Fuoco nero: materia e struttura attorno e dopo Burri, Arte Contemporanea a Parma, Salone delle Scuderie, fino al 29 Marzo

Buongiorno,

oggi vogliamo parlarvi di una mostra d’arte contemporanea a Parma. Appassionati di Alberto Burri? Non perdetevi Fuoco Nero, mostra organizzata dallo Csac aperta al pubblico fino al 29 Marzo 2015.

Il titolo Fuoco nero perché si mette a confronto la sequenza di Aurelio Amendola che fotografa Burri mentre crea una Plastica col fuoco con il grande Cellotex di Alberto Burri, appunto nero, punto di partenza della mostra.

Fuoco nero: materia e struttura attorno e dopo Burri

Lo CSAC dell’Università di Parma ha ricevuto in dono, circa 40 anni fa, un importante Cellotex (1975) di Alberto Burri. Attorno a questa opera per la mostra significativi pittori, scultori, fotografi, hanno donato un’opera riferibile alla ricerca di Alberto Burri. Fra essi Bruno Ceccobelli e Nunzio, Mimmo Paladino e Luca Pignatelli, Marcello Jori e Alberto Ghinzani, Pino Pinelli e Giuseppe Maraniello, Giuseppe Spagnulo e Emilio Isgrò, Attilio Forgioli e Mario Raciti, Medhat Shafik e Franco Guerzoni, Luiso Sturla e Renato Boero, Raimondo Sirotti e Davide Benati, Concetto Pozzati e Enzo Esposito, Gianluigi Colin e William Xerra. Agli artisti è stato anche chiesto di illustrare le ragioni per cui l’opera donata si collegava alla ricerca di Burri; anche queste loro parole appaiono un contributo storico significativo.

In mostra la ricostruzione delle  proposte di alcuni di molti protagonisti della ricerca sulla materia, Tavernari e Spinosa, di Pierluca e Morlotti, Mandelli e Bendini, Arnaldo Pomodoro e Zauli, Mattioli e Padova, Zoni, Lavagnino e Ruggeri, Olivieri e Vago, Guenzi e Carrino, Ferrari, Repetto, Chighine.

In mostra la fotografia avrà una parte significativa con le immagini di Aurelio Amendola che hanno suggerito il titolo della mostra. In esposizione le opere di Nino Migliori, di Mimmo Jodice, di Giovanni Chiaramonte, di Mario Cresci, lavori concettuali di Brigitte Niedermair e  attenti alla lingua dell’astrazione di Gianni Pezzani.

La mostra è curata da Arturo Carlo Quintavalle e proporrà oltre settanta dipinti e altrettante fotografie e ancora un gruppo di opere grafiche per un totale di 172 pezzi.

CSAC Centro studi e archivio della comunicazione dell’ Università di Parma – Viazza di Paradigna 1

Parma – tel. +39 0521033652

Sede Salone delle Scuderie, Palazzo della Pilotta
Piazzale Bodoni, 1
Parma (PR)
Orari:
da martedì a domenica dalle 10.00 alle 18.00.
Come arrivare:
Il Salone delle Scuderie si trova all’interno di Palazzo Pilotta a due passi dalla stazione ferroviaria e alle spalle del lungoparma.

Bus n° 6, 7, 8, 9, 11, 12, 23.
Inaugurazione mostra sabato 20 dicembre alle 18.30.

Offerte Hotel e pacchetti weekend offerta speciale a Parma

Eat and Sleep Parma (2)
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...